GetCOO

Palazzo Salviati

Gli stemmi del ‘300 che adornano la facciata indicano i primi proprietari, i Ciampolini, ricchissimi mercanti pisani. A metà del ‘400 i Salviati acquistarono l’immobile e vi installarono una sede del loro Banco. L’ascesa sociale e politica di questa famiglia si compì in quegli anni. La loro compagnia sorse a Firenze e a Pisa con funzioni di commercio, produzione di panni e banca. Nel XVI sec. la loro attività si ampliò a livello internazionale creando banchi a Londra, Bruges, Lione ed Anversa. Nella seconda metà del ‘700 l’immenso patrimonio aveva assunto un carattere esclusivamente immobiliare, di cui il sontuoso palazzo fiorentino di via del Palagio costituiva il fiore all’occhiello.



image